Quando non gira...

Publié le par Raffaella

Oggi non gira.... non so se vi è mai capitata una giornata in cui va tutto storto, dal momento in cui si scende dal letto in poi, che viene voglia di dire: "speriamo almeno che finisca presto!".

Ecco, oggi è un giorno così: piove, diluvia in alcuni momenti, poi esce un po' di sole e l'aria diventa appiccicosa, afosa, irrespirabile;  le buone notizie a ben guardarle non sembrano poi così buone; l'influenzetta (nome idiota dato dai medici ai raffreddori intensi o alle influenze con poca febbre) non mi dà tregua; ho dovuto disfare metà del retro del cuscinetto Sajou perchè avevo sbagliato a contare i fili di una sola stramaledettissima crocetta (2per3 invece di 2per2...argghhhh!!!) e - per finire - ho avuto l'ennesimo sgradevolissimo incontro-scontro con una persona che non ho cercato ma che purtroppo ogni tanto incrocia la mia orbita!

Devo dire che raramente non vado d'accordo con le persone o ho difficoltà ad entrare in relazione con qualcuno; se accade, in genere, sono persone che poi non frequento. In questo caso non mi è possibile scegliere di non frequentare: è come con una malattia contagiosa, se ti capita poi te la tieni. E' una persona che riesce a tirare fuori il peggio di chiunque!

Le nostre orbite, per mia fortuna, si incrociano di rado, ma quando accade io ne esco quasi sempre con un gran mal di fegato, la voglia irrefrenabile di spaccare cose e un'inevitabile nausea. Forse se io riuscissi ad abbassarmi al livello in cui scorrono i suoi liquami e a sfogarmi, chissà, magari mi sentirei meglio ma purtroppo non ci riesco, c'è un limite oltre il quale non si può scendere, o almeno io non posso... qualche volta penso che, se analizzassero il suo sangue, verrebbe fuori che qualche piastrina e qualche sparuto e triste globulo rosso e bianco navigano disperati in un oceano di fiele. Mai conosciuto nessuno con un tale livello di cattiveria dentro, credetemi!!!

Ora sono qui, con questo mal di fegato che passerà tra qualche giorno, la voglia irrefrenabile di rompere denti, e, mannaggia, mi ha fatto pure passare la voglia di ricamare per oggi!

Another day I'd like to forget. Everything went wrong since I woke up: the weather... good news that are not so good after all... I have a cold... I had to frog half of the stitches on Sajou pincushion 'cause of only one damn mistake on one point and, cherry on the cake, I met someone who always makes me sick: maybe the worst person I've ever met (but I can't avoid seeing once a while: just like measles, when you get it you must keep it). If we could take a look at her blood, we coud clearly see a few blood parts sadly floating in an ocean of gall & wickedness! Every time I meet this person I end up with an intense sick; this time there's not only sickness, but I also feel like breaking everything, and - s***t - I don't feel like stitching at all!!

Aujourd'hui rien va... le temps, bonnes nouvelles que se ont regard bien ne sont pas trop bonnes, j'ai le rhume, j'ai decouverte que je me suis trompè avec le fils et il faut que je re-brode plus de moitié coussinet Sajou et enfin j'ai encontrè quelquen que je n'aime pas de tout: mechant comme persone, chaque fois que je la rencontre je voudrai casser n'emporte quoi... et j'ai ne pas plus envie de broder!

Publié dans Giramenti

Pour être informé des derniers articles, inscrivez vous :

Commenter cet article

FÚ 16/09/2006 14:38

Ti capisco... e sono solidale con te. Anch'io quest'oggi ho iniziato la mia giornata con un umore tutto particolare, ma non è di arrabbiattura, ma di una tristezza e malinconia che ho sfogato in lacrime amare, ma niente, in ogni caso, che non si possa risolvere. Capitano di questi momenti... peccato che anche a me fan passare la voglia di crocettare, ma mi sto sforzando perchè le mie amate crocette so che mi aiutano.
Ti abbraccio.