Le lune...

Publié le par Raffaella

Dov'è andata quella di settembre? quella che avrebbe dovuto portare un barattolino con qualche centimetro di filo in più? Sul calendario c'era, con il suo faccione sorridente piazzato sul weekend, e allora?
Allora è andata che qui non si è vista; non pervenuta, nella preparazione prima, nello svolgimento e riordino poi di una giornata speciale fatta di giravolte e festoni verde acquamarina, di polvere di fata e dell'entusiasmo di un pulcino che un tempo tenevo con un braccio solo e ora si affaccia sul mondo delle cose dei bimbi grandi.
Un pomeriggio caldo, festaiolo, pieno di tutti quelli che ti vogliono bene e che per questa volta erano - quasi tutti - eccezionalmente qui!
In fondo, il bello e il brutto dei compleanni estivi è tutto qui: un sole splendente (pure troppo), un giardino pieno di fiori, ricchi premi e cotillons ma molto spesso senza le persone del cuore, disperse tra mare, monti, e città afose.
Le lavagne, la musica e gli spaventapasseri poi hanno lasciato il passo ad altre lune, quasi tutte girate di traverso, e ad una luna che è oscura ormai da molti mesi, e non accenna a risplendere più, ed è questa che occupa quasi tutti i miei pensieri adesso.
Non so se leggi ancora queste righe, immersa come sei nel lavoro,  nei tuoi pensieri e nelle tue preoccupazioni, ma se lo fai voglio dirti che ci sono;  so che non riesco ad esserti d'aiuto, ma ci sono, ci sarò sempre... e sai che non sono sola.
I legami importanti non li fa solo il sangue, ma il cuore, e c'è più di un cuore da queste parti che ti vuole bene per davvero, che vuole solo che tu sia felice, dovunque sia la tua felicità.
Noi siamo qui, qualsiasi strada tu decida di prendere, con lo stesso amore di sempre.




Publié dans Me

Commenter cet article

pat54 11/09/2009 21:21

cara Raffa,anche se lo spirito del tuo racconto è diverso dall' "amusement" previsto dal nostro gioco, come sempre le tue parole sono belle, toccanti, piene di effetto e soprattutto di affetto.Sono le parole del cuore che scivolano nell'area web per raccontare di momenti di gioia e per lanciare messaggi a chi come me viene a leggerti.Un abbraccio virtuale .........il sottile ma robusto filo che ci lega non è moulinè colorato ma come moulinè colorato di tutti i colori dell'arcobaleno ci riempe vicendevolmente di gioia e prima o poi........il nostro abbraccio sarà anche reale...pat

marika 11/09/2009 13:40

Io ci sono e ti leggo sempre, anche il mio blog viene aggiornato molto più di rado rispetto al tempo del grande entusiasmo, ma la vita cambia e a volte si hanno poche energie e vanno riservate alle cose essenziali.Mi spiace per questo alone di nostalgia e incertezza che leggo tra le righe, anch'io in questo momento sono in luna calante, mi spiace x te e ti sono vicina anch'io!!!Un abbraccio forte forte, MarikaTieni duro Raffa, tieni ancora duro!!!