Arti grafiche

Publié le par Raffaella

L'ago riposa, e questo è ormai un dato di fatto; riposa da tanto di quel tempo che ormai la pausa ha assunto tutti i contorni di un abbandono vero e proprio. Le cause, al momento, restano sconosciute; sì, è vero che l'ultimo trimestre è stato un turbinio di impegni, un susseguirsi di giravolte tra riunioni scolastiche, impegni di studio, ritiri spirituali e perchè no, visto che non ci si fa mancare niente anche un paio di sale operatorie.
Ci sono stati momenti di grande tensione e di gioie incontenibili, di immobilità forzata e iperattività imposta, ma anche in passato non sono mancati momenti così, e allora cos'è? perchè i fili colorati non garantiscono più lo stesso rilassante, terapeutico effetto?
Misteri!
Nel frattempo però, non si è rimasti con le mani in mano: i fili colorati sono stati degnamente sostituiti da cartoncino rigorosamente bristol, da pennarelli e matite e cere, dal rosso carmiglio al bordeaux, al giallo grano all'oro e persino qualche nota di cioccolata, e ancora tulle e nastrini.
Et voilà!

Publié dans Quattro chiacchiere

Commenter cet article

thecatisonthetable 04/07/2009 21:36

Hey... tutto bene?!Un abbraccio!!!

Raffaella 05/07/2009 14:35



Sì, tutto a posto, grazie Cat!



pat54 03/07/2009 21:50

la vena creativa vedo che è sempre vitale!!!!!!!!!va così anche con il punto croce che ho scoperto essere molto terapeutico (rilassante, equilibrante, vivacizzante entusiasmante) ma avente assoluta necessità di predisposizione d'animo.Alle volte basta ricamare una cosa piccina picciò per ripartire alla grande, altre ci vuole l'imput di una mostra o di una riunione tra amiche, altre ancora deve partire da dentro di noi....per cui se ora è destino "abbandonare" per un po' le crocette, perchè crucciarsene???prima o poi quell'UFO che c'è nel cestino o quel "farò prima o poi" salterà fuori con la prepotente voglia di essere terminato e la ruota ricomincerà...a prestopat