Pasqua

Publié le par Raffaella

Giorni bigi e svogliati quelli appena trascorsi. Una Pasqua grigio fumo di Londra, e ancora prima nessuna voglia di fare nè vedere nè ascoltare nessuno. Non può sempre girare bene, nè può bastare aver sentito chi ci è caro ed era lì e aver saputo che stava bene per sentirsi meglio; troppo dolore comunque, troppa disperazione.
Cosa fate di bello per Pasqua? Pasqua??? è già qui? ma non era ieri Natale? comunque nulla di che, grazie.
Si macina l'ordinario,  ordinatamente; per il di più,  il futile, o le varie ed eventuali ci attrezzeremo nei prossimi giorni.
Ci sono due o tre persone che hanno contribuito a rendere le settimane scorse più solari ed è a loro che va il mio grazie, anche quello "pubblico", che quello privato era già partito.
C'era l'appuntamento con la luna piena: è saltato, perchè la testa era decisamente altrove, ma anche perchè dove non si produce, non ci sono scarti. L'ago è fermo da settimane, anche quello del rammendo e dei bottoni; il barattolino è lì dov'era la scorsa luna, e se va avanti così, dove sarà anche la prossima.

Publié dans Quattro chiacchiere

Commenter cet article

pat54 13/04/2009 18:27

mia cara,l'appuntamento con la luna non è un timbrare il cartellino, non c'è stipendio, non c'è premio, non ci sono complimenti.......c'è soltanto la voglia di raccontarci attraverso dei fili e quindi perchè no? anche i momenti di stanca o di umor nero ed anche il nulla ricamato.....In ogni caso per me Pasqua è "ordinaria" da tanti anni ; ormai con la mia dolce metà ho capito che lo straordinario è sempre al di fuori delle date canoniche ed ho imparato ad accettarlo.....solo quando i  figli erano bambini , Pasqua era un po' diversa perchè tutti venivano a trovarli e li rimpivano di uova di cioccolato che la loro mamma molto "dispiaciuta"poi si ritrvava a dover mangiare.Quest'anno in ogni caso ,con quello che è successo, per me Pasqua ha significato il riuscire a mettere attorno un tavolo tutti contemporaneamente cucinando qulcosa di più curato..........e ti assicuro che mi sono sentita una grandissima privilegiata.

Laura 13/04/2009 00:17

Tesora capita spesso di avere questi periodi di stanca o di blocco, ora poi con quello che sta succedendo è ancora peggio, c'è tanta tristezza. Un abbraccio! Laura

Laura 12/04/2009 22:05

Ti capisco, è stata una pasqua strana anche per noi.