Dei trolls e di altre storie

Publié le par Raffaella

Da un paio di giorni a questa parte il blog si è animato come non accadeva da tempo, e se mi interessassero classifiche e altre menate così la storia non sarebbe nemmeno tanto sgradevole. Il fatto è che però maggiore visibilità non va sempre di pari passo con l'intelligenza e la buona creanza di chi commenta; non sono una grande esperta di web, blog e compagnia bella, questo spazio è così perchè in gran parte auto-gestito da Over-blog (qualche volta anche troppo autogestito, ahahah).
Ci sono meccanismi che ancora mi sfuggono, termini che ancora non conosco; ad esempio, fino a circa un anno fa, se qualcuno mi avesse parlato di TROLL io avrei immediatamente pensato a figure fiabesche della tradizione nord-europea.
Ora non  più; ho infatti imparato che i troll sono dei personaggini-ini-ini della rete che si divertono ad infestare gli spazi altrui con commenti a volte solo poco intelligenti, spesso offensivi e volgari, allo scopo di scatenare reazioni a catena.
In un paio d'ore il mio blog, quello che è uno spazio MIO!!, è stato invaso da un esemplare di troll nemmeno troppo intelligente, che spacciandosi per un'altra persona (e ignorando che posso controllare mail e soprattutto IP di chi scrive, e quindi rapidamente verificare che non si trattava affatto di chi scriveva di essere), ha scritto una serie di stupidaggini (che avrei potuto anche lasciare, visto che lo qualificavano per ciò che era) e di volgarità e insulti, che invece ho cancellato. 
Non potendo trattare questo troll come i Wesley fanno con gli gnomi del proprio giardino, ho fatto l'unica cosa che possibile: ho inserito la moderazione ai commenti.
Mi dispiace, moltissimo, perchè è sempre rattristante verificare la pochezza dell'animo umano, ma vi sono costretta perchè la gestione del blog è una cosa che faccio nel tempo libero, e l'idea di ospitare insulti (quando non vera e propria immondizia) per giornate intere non mi piace.
Il lato positivo sta nel fatto che, dovendo moderare, giocoforza dovrò essere più assidua... che si vedano più crocette prossimamente?  
abusestupida-copie-1.gif

Publié dans Giramenti

Commenter cet article

Raffa 26/10/2007 15:57

@ Elisa: volevo dirti che ho letto il tuo commento, l'ho trovato profondo e pieno di spunti per riflettere, non solo per me. Non lo pubblico - e mi spiace, davvero -  nella speranza che questa storia (intendo quella legata a questi sgradevoli episodi) si estingua prima; insieme al tuo ho cancellato tutti gli altri commenti, sia pro che contro (anche se giuro che fatico a trovare un senso nel pro e contro cosa).Raffa

chicca 25/10/2007 22:30

Quello che scrivi fa capire che non sono veri troll...poichè il troll è una figura con un suo perchè (da scoprire), un  "anti eroe" (e con questo non voglio fare elogi a i troll). Questo probababilmente è solo un  (o più) rompi...Il mal di pancia? passa! il tempo a disposizione per fare quello che piace invece è risicato :o)un saluto chiccaps:chiamatemi dovregubben

chicca 25/10/2007 21:01

ho letto con interesse il dibattito che si è sviluppato sul tuo blog e, a parte l'intervento singolo di uno dei commentatori (però solo irritante), non ho notato troll in giro (sicuramente abbiamo sensibilità diverse).I troll sono una figura molto interessante, divertenti nel loro essere (almeno per me) e kativi come solo i troll (quelli della mitologia) sanno fare...in ognuno di noi può esserci un troll...;o)Mi spiace che tu sia stata costretta a moderare...Io ci ripenserei se fossi in te, per non darla vinta a chi ? ad una figura che tra qualche settimana (o giorni) si stufa del tuo blog crocettoso e poco interessante e migra verso lidi più succosi???Non ti ho scritto una mail privata perchè penso possa essere un punto di riflessione ... forse pecco di presunzione, ma che ci vuoi fare son così.un salutoDovregrubben ;o)

Raffaella 25/10/2007 21:54

In realtà il troll si è manifestato in commenti che non si possono più leggere perchè, come ti dicevo, sono stata costretta a cancellare:  una decina e più di commenti pieni solo di insulti e parolacce, con una lunga, inconcludente e inutile digressione sul sesso che ha fatto sì che persino alcuni siti porno venissero a vedere di cosa si parlasse tra un crocetta e l'altra.Ho lasciato gli altri commenti, anche quelli meno gradevoli o compiacenti, perchè la moderazione non l'ho inserita per cancellare gli interventi di chi non è d'accordo con me o non mi fa complimenti; semplicemente mi dà fastidio che si usi uno spazio mio per usare un linguaggio che non mi piace, tra l'altro per non dire nulla, per non sostenere nessuna idea, ma solo per insultare. Se io potessi occuparmi del blog continuamente durante il giorno, cancellando progressivamente interventi pieni solo di immondizia, rinuncerei alla moderazione e aspetterei l'auto-estinzione dei troll; dal momento che invece lo spazio per la gestione del blog è relegato al tempo libero, allora per il momento preferisco così, anche se, davvero, è una soluzione che mi dà qualche mal di pancia.Un salutoRaffa