Blues....

Publié le par Raffaella

"C'est la rentrée"... così dicono i francesi e ne fanno una sorta di festa: sono i giorni dei bambini che rientrano a scuola, dei grandi che ritornano al lavoro, delle foglie che iniziano a colorarsi di arancio e di rosso e del termometro che scende; io sono meno poetica in questi giorni... sono decisamente pigra, con la luna di traverso, svogliatissima ma iperattiva: svogliata di indole e iperattiva per necessità... provate voi a rientrare dopo tre settimane e a non lasciarvi "gioiosamente" sommergere da lavatrici bianche-colorate-blu-resistenti e bianche-colorate-blu-delicate, e dai lavaggi a mano (pochi ma tosti)! 
Un capitolo a parte lo meriterebbe la polvere: dopo un inverno senza piogge ed un'estate caldissima il campo che ho davanti casa è ridotto ad una landa sterrata degna di "Mezzogiorno di fuoco"; basta un refolo di vento e si alzano tempeste di sabbia che ti aspetti di vedere un tuareg da un momento all'altro! 
Al mio rientro ne ho trovata ovunque e la battaglia non è stata ancora vinta del tutto.
Tornando a come mi sento, in romano potrei dire che ho le PATURNIE, e invece ho scoperto che i dottori danno un nome a questo mio stato d'animo: "blues da rientro", "Sindrome da Fine Vacanza"... ma vaaaaa? bello come alle scoperte dell'acqua calda si adattino nomi altisonanti come "sindrome"!!  
Dunque, è ufficiale: non sono una casalinga sull'orlo di una crisi di nervi e nemmeno una madre snaturata (che farebbe volentieri solenni "pennichelle" pomeridiane invece di portare le figlie al parco)... ora posso capire meglio i miei scatti di nervi, la dolorosa nostalgia dei giorni in cui abbiamo potuto vivere senza orologio, senza pc, mangiando quando ne avevamo voglia e andando a dormire quando ne sentivamo il bisogno. Posso capire anche perchè il pensiero dell'agenda del rientro al lavoro mi dava l'orticaria, o perchè avrei voluto prendere a sassate la mia tristemente nota "calamità periodica" al primo ri-incontro post-vacanze: non sono stressata, ho la Sindrome da Fine Vacanza!
Ecco spiegato perchè ho vagabondato pigra di blog in blog senza aggiornare il mio (e over-blog ci ha messo del suo, andando in palla proprio quando avevo avuto l'ispirazione!), o perchè mi addormenterei ovunque, a qualsiasi ora del giorno, o perchè ripartirei in vacanza anche stasera... sembra la scoperta dell'acqua calda, invece  è la SdFV... che dite, mi "butto malata"? ahahahah!!!

blinkie4.gif


Publié dans Me

Commenter cet article

Grazia 11/09/2007 13:48

Bentornata!!!!Io ci convivo da anni con questa sindrome qui.......quando ce l'avevo io non l'avevano ancora scoperta.....passera', anzi, deve passare!!!!!Coraggio Raffa!!!!!Un abbraccioGrazia

Claudia (candy75) 10/09/2007 08:12

Sarà che io lavoro prevalentemente d'estate, sarà che amo immnsamentel'autunno, ma sono forse l'unica contenta in questo periodo?Torna il fresco e tornano le piogge, rientrano i bambini a scuola così almeno al mattino mi riaproprio dei miei spazi di solitudine o da dedicare a un caffè con le amiche senza figli o marito in giro.Ciao, Claudia (candy75)

Tina 07/09/2007 22:03

Bonne rentrèe!!! Io è tanto che non vado in vacanza...ma questa sindrome mi piglia..eccome se mi piglia... Però dato che amo le stagioni fredde meno male mi passa presto!!!Ti abbraccio!!Tina

Miriam 05/09/2007 18:26

Ciao carissima,un grandissimo ben tornata.Gentilmente mi manderesti il tuo indirizzo di posta elettronca??!!!Merci merci.Miriam

Bruna 05/09/2007 16:02

Bentornata!!! Io la settimana passata mi sono dovuta dare malata davvero, ho beccato l'influenza con ben 38 di febbre... tornata dalle ferie da meno di una settimana...Si vade che il  mio sistema immunitario preferiva l'aria di mare... :))) Almeno ne ho approfittato per ricamare...Dai, vedrai che passa prestoUn bacioneBruna